News
  • Caricamento...

Pronto soccorso in tilt a Roma e nel Lazio il PD punta il dito contro il presidente Rocca

03/01/24 - 11:12

Una situazione già critica è diventata ingestibile a causa dell’aumento esponenziale di casi Covid e malattie respiratorie dovute alla sindrome influenzale. Nel Lazio il sovraffollamento dei pronto soccorso sta diventando una spina nel fianco del presidente Francesco Rocca tanto che in tutta la Regione sono state annullate le ferie ai medici.

Il presidente della Società italiana medicina di emergenza e urgenza, Fabio de Iaco, lancia l’allarme: “Solo nel Lazio, i pazienti in attesa di ricovero nei Pronto soccorso sono oltre 1.100”.

E da parte dell’opposizione alla Pisana arriva subito una richiesta di chiarimento al presidente Rocca. Ieri mattina due consiglieri regionali del Pd, Emanuela Droghei e Massimiliano Valeriani, si sono recati al pronto soccorso dell’Umberto I e del Sant’Andrea. Il resoconto, coma da nota, è che: “Abbiamo trovato un affollamento di pazienti e una situazione molto complessa con ambulanze davanti ai pronto soccorso che fungono da barelle per mancanza di posti letto, carenza di personale e ancora tanti pazienti positivi al Covid. Questa è la situazione, drammatica, che abbiamo trovato, è la conseguenza del fallimento della politica sanitaria dell’amministrazione Rocca”.

A caricare la dose ci pensa un’altra consigliera Pd, Eleonora Mattia, che lega l’emergenza al rogo che ha distrutto parte dell’ospedale di Tivoli. “Era lo scorso 22 dicembre quando in consiglio regionale ho depositato un’interrogazione al presidente Rocca sulle gravi criticità e i lunghi tempi di attesa di autoambulanze del 118 e nei pronto soccorso di Roma e del Lazio, soprattutto in seguito all’incendio di Tivoli e in vista del periodo delle festività – scrive Mattia -, per chiedere al governatore quali contromisure immediate intendesse predisporre al fine di riportare i tempi di attesa entro margini in grado di tutelare la salute delle cittadine e dei cittadini. Oggi, dopo circa 10 giorni da quella segnalazione, ci troviamo a far fronte ad un nuovo allarme: solo nel Lazio, infatti, stamattina erano oltre mille i pazienti in attesa di ricovero”.

La risposta del presidente regionale non si fa attendere ed arriva dalla pagina Facebook del Governatore del Lazio: “Un grazie agli operatori sanitari per lo sforzo in queste giornate impegnative. Stiamo faticosamente recuperando dopo anni di sfascio, debiti e mancata attenzione per gli anziani. Vinceremo la battaglia per ridare dignità e salute ai nostri cittadini”.

 

Leggi anche

Tragedia a Roma: infermiera muore durante il turno. Aveva 51anni

Tragedia a Roma: infermiera muore durante il turno. Aveva 51anni

Antonella Cutini, infermiera di 51 anni, è morta mentre era in servizio all’Istituto Fisioterapico Ospedaliero (Ifo) di Roma, colpita da un infarto improvviso. L’evento ha scosso profondamente colleghi, parenti e il personale sanitario della Capitale, suscitando...

Mercato Roma, l’Al-Ittihad rilancia per Aouar: pronti 18 milioni di euro

Mercato Roma, l’Al-Ittihad rilancia per Aouar: pronti 18 milioni di euro

L’Arabia Saudita è tornata alla carica per il centrocampista Houssem Aouar. L’ex centrocampista del Lione, arrivato un anno fa alla Roma a parametro zero, è un obiettivo dell’Al-Ittihad nella Saudi Pro League. La squadra di Laurent Blanc è pronta a rompere gli indugi...

Investito questa mattina. Muore pedone

Investito questa mattina. Muore pedone

Nelle prime ore di stamattina un uomo è morto dopo essere stato investito da una Fiat 500 mentre si trovava alla fermata del bus. L'incidente si è verificato in viale Guglielmo Marconi alle 6:00. Colpito dall’auto, l’uomo, 66 anni, è stato subito soccorso dal...