News
  • Caricamento...

Il corpo di Marco Pecoraio, escursionista romano, recuperato stamattina sul Gran Sasso

01/01/24 - 21:02

E’ stata recuperata la salma di Marco Pecoraio, l’escursionista romano che ieri è morto sul Gran Sasso. Il 58enne è precipitato, nella serata di ieri, per oltre 400 metri  in un tratto particolarmente impervio. A dare l’allarme è stato il 46enne che si trovava con lui e tratto in salvo nel tardo pomeriggio di ieri.

Purtroppo per il 58enne le cose sono andate molto diversamente  a causa delle condizioni meteo avverse con il forte vento che ha impedito l’atterraggio dell’elicottero.  I soccorritori, la sera del 31 dicembre, hanno raggiunto il luogo dove si trovava il corpo di Pecoraio e, dopo averne constatato il decesso, hanno messo in sicurezza la salma, così da proteggerla dal forte vento, per predisporre l’intervento di recupero nelle ore successive, come è avvenuto oggi pomeriggio.

Leggi anche

Roma commemora l’80° anniversario del rastrellamento del Quadraro

Roma commemora l’80° anniversario del rastrellamento del Quadraro

Roma Capitale ricorda l'80° anniversario del rastrellamento del Quadraro e lo fa, in aggiunta alle consuete cerimonie commemorative, con l'intitolazione di una strada ai Deportati del Quadraro e con un momento solenne di ricordo e raccoglimento in Aula Giulio Cesare,...