News
  • Caricamento...

Il pronto soccorso fa paura. Molti banchi vuoti al concorso per la selezione di nuovo personale sanitario

09/01/24 - 10:00

Dopo i recenti fatti di cronaca, ma anche dopo i due anni di emergenza Covid, il pronto soccorso fa paura, non soltanto ai pazienti ma anche a medici e personale sanitario.

La prova il concorso pubblico per la copertura a tempo pieno e indeterminato per i medici di pronto soccorso indetto dalla Asl Roma 6. Per 152 posti da dirigente medico i candidati che si sono presentati sono soltanto 163 i candidati. Scongiurata l’ipotesi della mancata o sottodimensionata partecipazione, il concorso è iniziato oggi e terminerà il 12 gennaio.

La situazione nei pronto soccorso di Roma e del Lazio è sempre più critica e se da una parte i sindacati chiedono al governatore Rocca più assunzioni, dall’altra sono i medici stessi a preferire altre mansioni lontano da turni massacranti, lavoro in emergenza e senza garanzie per pazienti e personale con mancanza di posti letto e parenti ormai al limite della pazienza.

“Il messaggio è passato: questo concorso pubblico rappresenta un’importante opportunità professionale nel campo della sanità, offrendo una via per entrare a far parte di un settore cruciale e dinamico all’interno del sistema sanitario. Non è semplice e le difficoltà si conoscono – ha ammesso il commissario straordinario della Asl Roma 6, Francesco Marchitelli – ma è innegabile che i medici di pronto soccorso svolgono un ruolo vitale nella catena di assistenza sanitaria. Sono responsabili di fornire cure istantanee e cruciali a pazienti che richiedono assistenza immediata. Questi professionisti devono essere pronti a gestire situazioni ad alta pressione, prendere decisioni rapide e lavorare in equipe per garantire un trattamento tempestivo e adeguato. Inoltre – ha sottolineato il commissario – è una strada che consente ai medici di accedere a posizioni all’interno di una struttura sanitaria, fornendo una solida base per una carriera stabile nel settore pubblico della sanità. Guardiamo a una solida costruzione di una comunità della salute fatta di professionisti motivati”.

Leggi anche

In coda, nella galleria Alberto Sordi, per l’apertura di Uniqlo

In coda, nella galleria Alberto Sordi, per l’apertura di Uniqlo

È arrivato anche a Roma il brand giapponese Uniqlo, che ieri ha inaugurato il suo negozio di 1300 metri quadrati su tre piani nella Galleria Alberto Sordi.  Tantissimi romani come anche i turisti in fila e i primi 500 fortunati hanno anche ricevuto una colazione...

Regione Lazio: presentato il “Greentech Global Forum 2024”

Regione Lazio: presentato il “Greentech Global Forum 2024”

Presentata ieri a Roma l'edizione 2024 del "Greentech Global Forum", appuntamento annuale promosso dalla Regione Laziocon l'organizzazione di Lazio Innova, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,SIMEST (Società italiana di supporto...