News
  • Caricamento...

Il sindaco Gualtieri su rogo Malagrotta: “Se si trattasse di un atto doloso sarebbe gravissimo”

26/12/23 - 15:47

Anche questa mattina sono proseguite le attività di bonifica del sito di Malagrotta per scongiurare il riattivarsi di focolai. Oltre ai danni incalcolabili, rimangono dubbi e preoccupazione per la densa coltre di fumo nero che si è sprigionata durante l’incendio. Domani intanto arriveranno i nuovi dati dei campionamenti effettuati da Arpa.

Per ora il sindaco Roberto Gualtieri non ha annullato l’ordinanza con la quale vieta attività all’aperto e invita a tenere le finestre chiuse entro i 6 chilometri dal luogo dell’incendio. Ora, però, nasce anche un’altra paura tra i romani ed è quella relativa allo smaltimento dei tanti rifiuti che si accumuleranno durante il periodo delle festività. Un quantitativo che dovrebbe superare le 650 tonnellate che raccoglie quotidianamente.

Intanto la Procura della Repubblica sta coordinando le indagini e al momento non è stata scartata la pista dolosa. Negli uffici del Campidoglio l’incendio riporta alla mente quello di giugno di un anno e mezzo fa. Proprio a causa di aspetti poco chiari, nella giornata di giovedì è previsto un sopralluogo del presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo di rifiuti

Una vicenda sulla quale interviene anche il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri: ‘Mi sono confrontato anche col procuratore di Roma Lo Voi che mi ha assicurato il massimo impegno per fare luce su questo ennesimo episodio inquietante: se ci trovassimo in presenza di un atto doloso sarebbe un fatto di una gravità inaudita. Anche per questo ho chiesto al Prefetto di potenziare il controllo degli stabilimenti di Ponte Malnome, di Rocca Cencia e di Via dei Romagnoli, i tre impianti dove sono attualmente attive trasferenze o trattamento rifiuti. Ama è comunque già al lavoro per cercare di garantire soluzioni che evitino per quanto possibile ripercussioni sul sistema di raccolta e smaltimento rifiuti cittadino’.

E il primo cittadino rilancia anche il progetto del  Termovalorizzatore evidenziando: ‘Questo ennesimo, gravissimo episodio rafforza ancora di più la nostra determinazione a dotare finalmente Roma di impianti moderni, efficienti e sostenibili per il trattamento dei rifiuti a partire dal Termovalorizzatore’.

Leggi anche

Catturati i due 17enne evasi, caccia al 15enne

Catturati i due 17enne evasi, caccia al 15enne

Sono stati catturati a meno di 24 ore dalla fuga dal carcere minorile di Casal del Marmo due dei tre giovani evasi. Le ricerche continuano ora per catturare il terzo evaso 15enne ancora in fuga. Il primo è stato catturato a L'Aquila nel pomeriggio di ieri dalla...