News
  • Caricamento...

Multe per 27mila euro e 70 kg di prodotti sequestrati in un canapa shop

15/01/24 - 14:26

Un blitz programmato a seguito del tavolo del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura e che ha portato a controlli a Roma e Provincia, da parte della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza affiancate dalla Direzione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Accertamenti di conformità effettuati nel rispetto delle norme vigenti per i prodotti a base di Canapa Sativa L. – Hemp venduti ai consumatori. Verifiche che sono state incentrate sulle corrette autorizzazioni amministrative che gli esercizi commerciali devono seguire per confezionare e vendere i prodotti e sulla giusta etichettatura che deve essere conforme, a quanto stabilito dai decreti di legge

Su trenta esercizi controllati venticinque commercializzavano prodotti senza avere l’autorizzazione al confezionamento e, inoltre, le etichette apposte non avevano i requisiti minimi previsti dalla legge. Per questo motivo sono state elevate sanzioni amministrative per circa 27 mila euro; in un caso è stata contestata la coltivazione abusiva di quarantaquattro piante di canapa, presenti all’interno di un esercizio commerciale, con relativa denuncia all’Autorità Giudiziaria. Negli esercizi sottoposti a verifica in totale sono stati sequestrati 70 chili di canapa sativa L. – Hemp in quanto l’etichettatura non era conforme.

L’Agenzia, vista l’etichettatura insufficiente, nell’ottica di garantire la massima sicurezza ai consumatori, ha proceduto al campionamento della merce messa in vendita, per lo più infiorescenze, le cui analisi chimiche, condotte dal Laboratorio Chimico dell’ADM di Roma, hanno rilevato la presenza di sostanze chimiche superiori ai limiti consentiti e, per tale motivazione, sono state denunciate, all’Autorità Giudiziaria otto soggetti per violazione dell’art. 73 del DPR 309/90.

In sei esercizi erano in vendita prodotti liquidi da inalazione senza il previsto contrassegno di legittimazione, che prevede la dicitura “Monopolio Fiscale”, pertanto, infatti, è stato contestato, dall’Agenzia, il reato di contrabbando con la comminazione di sanzioni per diecimila euro, oltre al sequestro dei prodotti ed è stata applicata la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio per cinque giorni.

 

Leggi anche

Da Roma Lido a Metromare: il treno per Ostia compie 100 anni

Da Roma Lido a Metromare: il treno per Ostia compie 100 anni

L’assessore ai Trasporti e alla Mobilità della Regione Lazio Fabrizio Ghera, la vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, Roberta Angelilli, insieme alla presidente di Cotral Amalia Colaceci e l’amministratore unico di Astral Antonio...