News
  • Caricamento...

No alla discarica a Magliano Romano, 17 comuni contro la Regione Lazio

13/12/23 - 19:27

La Conferenza dei Sindaci dell’Area Tiberina-Flaminia-Cassia, che unisce 17 Comuni della periferia nord di Roma, si costituirà in giudizio contro la Regione Lazio per impugnare la decisione di delocalizzare la nuova discarica di Roma in zona Magliano Romano, a pochi chilometri di distanza dal quadrante tiberino.

La decisione è stata presa nel corso dell’ultimo incontro tenutosi a Fiano Romano, presso la sala del consiglio comunale. Ed è figlia di un duplice e contrastante parere dato dalla Regione Lazio, che lo scorso novembre dichiarava in uno di questi l’impossibilità di convertire le esistenti discariche di inerti del Lazio in siti di rifiuti non pericolosi.

“Peccato che poi, a poche ore di distanza – hanno detto i sindaci riuniti in Conferenza – un nuovo provvedimento dava, di fatto, il via libera alla trasformazione della discarica di Magliano Romano, nonostante la bocciatura del Tar del Lazio dei mesi scorsi”.

“Sono passati quasi dieci anni e ancora, nuovamente, siamo qui a riunirci, a dibattere, a manifestare, a bloccare lo scellerato modo di fare e amministrare che considera i nostri cittadini, i nostri bambini, qualcosa che si può benissimo sacrificare per Roma – ha aggiunto il sindaco di Fiano Romano e presidente della Conferenza, Davide Santonastaso – siamo esausti ma non piegati, e per questo daremo ancora battaglia, sbarreremo ogni avanzamento”.

Leggi anche

Da Roma Lido a Metromare: il treno per Ostia compie 100 anni

Da Roma Lido a Metromare: il treno per Ostia compie 100 anni

L’assessore ai Trasporti e alla Mobilità della Regione Lazio Fabrizio Ghera, la vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, Roberta Angelilli, insieme alla presidente di Cotral Amalia Colaceci e l’amministratore unico di Astral Antonio...